Return to Website

BENVENUTO IN AGORÀ, il Forum su misura per noi.

UNA DISCUSSIONE SEMPRE APERTA... se vuoi scrivere qualcosa che può interessare clicca su new article e lasciando i tuoi dati scrivi l'oggetto di quello che è il contenuto del tuo messaggio e dopo pochi minuti sarà visibile sulla nostra lavagna di discussione. Se invece vuoi rispondere ad un messaggio, dopo averci cliccato e letto clicca su reply e fai il segno di spunta se vuoi la notifica.

BENVENUTO IN AGORA' Forum su misura per noi.
Start a New Topic 
Author
Comment
'a Culubrina

A Tarantella do Cannone e Civitella



*****



Gesmmio e questi so nummeri, da giocare al bancolotto. La tarantella dei fessi ha ripreso ad intonare il suo ritmo serrato. Suonatori, i piemontesi; "suonati" , i soliti terroni!

"E dringhete ndr e ndringhete ndr mmiezo o mare nu scoglio ce st, TUTTI veneno vvere cc, pecch ndringhete ndringhete ndr!".... E ballano tutti, sulle note della cantata piemontese; ballano i nostri sindaci, assessori, consiglieri e deputati di tutto il Sud, a Caserta e a Napoli - per la restituzione a Piacenza di alcune opere pittoriche della Galleria Farnesiana di piena propriet delle Due Sicilie sin dai tempi del nostro primo Re Borbone - ..e, ballano pure - proni, alla "pecorina", stupidiati da tamburellate sul fondoschiena - quelli di Civitella del Tronto, per la doverosa restituzione di un cannone NOSTRO, dai piemontesi razziato quindi imprestatoci - a spese nostre - per un allestimento in Fortezza (sua sede naturale) che ora deve riprendere la strada di Torino.

O fatto questo :

Stanno scadendo i termini di riconsegna al museo storico di Torino di un cannone ( una "colubrina di epoca tarda ) ) Borbonico di 4 metri di lunghezza , " depredato" dai Savoia nel 1861 dopo l'espugnazione della fortezza e oggi concesso di grazia IN PRESTITO al Comune di Civitella perche' fosse esposto nei locali della Rocca. Gli accordi sono che entro quest'anno , mese piu' mese meno , il cannone deve essere reso a Torino , cioe' i DEPREDATI , in un contesto attuale di UNITA' d'ITALIA , devono rendere una COSA LORO ai DEPREDATORI.

Questo cannone , che e' semplicemente magnifico ed imponente , batteva all'epoca la vallata antistante , nel punto esatto ove ora c'e' una grossa intelaiatura metallica che sostiene una campana. Il solo trasporto del cannone da Torino - lo scorso anno - e' costato al Consorzio 14 milioni .

E, se il Consorzio stesso volesse risparmiare altri 14 milioni ( caro Euro permettendo ) restituendo al posto del cannone , un enorme CETRIOLO ....gratis, da ficcarsi in quel posto...al Nord, ci farebbero causa, i piemuntees ?...

Mi attenderei opportuna AMMUINA sul caso appena segnalato , se non altro per restituire ai Civitellesi una reliquia storica di assoluto rilievo e prestigio , oltre che ....l'onore delle armi .

M.S.

.