Return to Website

BENVENUTO IN AGORÀ, il Forum su misura per noi.

UNA DISCUSSIONE SEMPRE APERTA... se vuoi scrivere qualcosa che può interessare clicca su new article e lasciando i tuoi dati scrivi l'oggetto di quello che è il contenuto del tuo messaggio e dopo pochi minuti sarà visibile sulla nostra lavagna di discussione. Se invece vuoi rispondere ad un messaggio, dopo averci cliccato e letto clicca su reply e fai il segno di spunta se vuoi la notifica.

BENVENUTO IN AGORA' Forum su misura per noi.
Start a New Topic 
Author
Comment
Insista! signora

Insista! signora



La notizia che la segreteria della CGIL sembra orientata a dare indicazione di voto per il s al referendum per lestensione a tutti i lavoratori dei diritti previsti dallart. 18, comera presumibile, ha gi scatenato le ire della stampa benpensante contro questo sindacato. Ma, al riguardo, fra le tante, la voce che pi ci ha sorpreso, anzi, a pensarci bene, non ci ha sorpreso per niente, quella della signora Mafai che, scrive su Repubblica, vede in questa scelta un cedimento alle spinte pi radicali che vanno prendendo il sopravvento nella sua organizzazione.

Libera la signora Mafai, come un cavaliere di nostra conoscenza, di vedere pericolosi comunisti annidati ovunque, e di conseguenza, ha ben ragione di credere che se ne possano nascondere nel maggior sindacato dei lavoratori.

Ma c di pi! Allacuto occhio della nostra giornalista, cosa ancora pi assurda e inconcepibile, sembra di scoprirne, ci pare di capire, persino fra i DS (sarebbe come riuscire a trovare il pelo nelluovo), e ci le fa temere non una scissione, dice, e continua, forse al posto della scissione dovremo prepararci ad una sorta di sfarinamento.

Questo sfarinamento dei DS, in realt, ci accade di temerlo anche noi, ma per ragioni diverse e opposte di quelle paventate dalla signora Mafai, ed esattamente, perch la politica diessina ci somiglia, nel suo procedere a quello di una sfilata carnascialesca (non c assolutamente sottinteso alcun riferimento irriguardoso per i DS), di alcune scolaresche, alla quale ci capitato, tempo fa, di assistere.

Tutti i ragazzi in fila, a suon di musica, procedevano facendo tre passi avanti, tre a destra, tre a sinistra, due indietro. Ne scaturiva un andare molto movimentato allapparenza, ma lento nella sostanza, perch in effetti si faceva ogni volta un sol passo avanti.

Ora, a noi sembra che i DS vogliano nel muoversi imitare quella coreografia, ma siano caduti in qualche confusione e invece di accordare i due passi indietro ai tre in avanti, accordino due passi a sinistra con i tre a destra. Per cui, anche in questo caso, si ha limpressione di un gran movimento, ma in realt si muovono di un sol passo alla volta, per, fatalmente, verso destra.

Siamo, tuttavia, costretti, anche noi, ad ammettere che, pur se lentamente, sono senzaltro un partito in movimento e prima o poi arriveranno l dove si dirigono.

Ci par di capire, anche, che la signora Mafai, senza rivelarcelo, abbia fatto un semplice ragionamento: se si potessero evitare quei due passetti a sinistra, avr pensato; si andrebbe pi spediti e si arriverebbe prima alla meta.

Il ragionamento, come si dice, non fa una grinza, perci, se ci potesse ascoltare, vorremmo dirle: Insista! signora, lei nel giusto, cerchi di farlo intendere ai suoi compagni, vedr che non ci vorr molto e le daranno ascolto.

Noi, per, ci perdoni, siamo un po testardi, e forse anche un po comunisti, perci, nonostante procureremo un dispiacere a lei e ai DS, voteremo s al referendum sullart. 18, e invitiamo tutti i lavoratori a fare altrettanto.

25/04/03

Benito Marziano